Manutenzione caldaie Torino

Manutenzione caldaia Torino: servizio puntuale e professionale che ti consentirà di risparmiare sui costi in bolletta.

Per una maggiore sicurezza dell’impianto termico, per risparmiare sul riscaldamento e per ridurre le emissioni inquinanti è altamente raccomandato svolgere annualmente la manutenzione di caldaie a Torino. In qualità di professionisti abilitati allo svolgimento di questo tipo di servizio possiamo rispondere a qualunque necessità legata al controllo periodico della caldaia, garantendo l’esecuzione di tutte quelle procedure obbligatorie per legge. Se abiti a Torino e desideri essere in regola con i controlli sull’impianto termico mettiti in contatto con il nostro team: eseguiremo tutti gli interventi necessari per ripristinare la tua caldaia in tempi celeri.

Manutenzione caldaia Torino

Una corretta manutenzione di caldaie a Torino è una delle regole principali per essere in regola con la normativa che disciplina le attività di controllo degli impianti termici. Per non rischiare una sanzione amministrativa è importante rivolgersi ai professionisti del settore, esattamente come noi che a Torino ci occupiamo da anni di controllare e verificare il corretto funzionamento delle caldaie. Se dunque vuoi migliorare la resa del tuo impianto rispettando al tempo stesso gli obblighi di legge, il nostro servizio di manutenzione caldaie a Torino è esattamente ciò che fa al caso tuo. Chiama oggi stesso per ulteriori approfondimenti.

Controllo fumi caldaia Torino

Affinché la tua caldaia a Torino funzioni bene è necessario sottoporla al controllo dei fumi, così da tenere sotto controllo il suo rendimento e assicurare un miglior comfort abitativo. Siamo esperti in tutto ciò che concerne il controllo fumi caldaia a Torino, pertanto garantiamo di eseguire tutte le verifiche necessarie relative alla qualità della combustione dell’impianto. Interveniamo a domicilio in qualunque quartiere di Torino adoperando sofisticati analizzatori e garantendo sempre una puntuale assistenza post vendita. Poiché possiamo vantare una grande esperienza nel settore delle caldaie a Torino siamo certi che non deluderemo alcuna aspettativa.

Rilascio delle certificazioni obbligatorie previste

Non ci limitiamo ad eseguire il controllo dei fumi sulla tua caldaia. Il nostro team esperto a Torino è autorizzato a rilasciare un apposito rapporto di controllo che dovrà essere allegato al libretto dell’impianto. Andremo via solo dopo aver eseguito tutte queste procedure. Se anche per te è arrivato il momento di assumere un servizio di revisione caldaie a Torino chiamaci: ti forniremo tutte le indicazioni che desideri.

Quando chiamarci ?

Quando chiamare un tecnico caldaie? Esaminiamo insieme i motivi più comuni che spingono le persone a contattare un esperto del settore. Ci sono diverse ragioni per cui può essere richiesto l’intervento di un tecnico delle caldaie. Nei passaggi successivi scopriremo i motivi più comuni, svelando le possibili soluzioni.

Controllo generale della caldaia

Ogni anno è necessario rivolgersi a un caldaista per effettuare i controlli previsti dalla legge. I tempi possono variare a seconda del proprio impianto di riscaldamento e dal combustibile utilizzato. Per essere certi di essere in regola con gli obblighi in previsione, è sempre meglio sentire un esperto del settore. In generale, è consigliabile effettuare la revisione della caldaia prima dell’inverno per assicurarsi un funzionamento efficiente durante i mesi più freddi.

La caldaia puzza di gas

Se si avvertono odori di gas provenire dalla caldaia si deve escludere subito la presenza di una perdita. Per ovvie ragioni di sicurezza, questa situazione deve essere fronteggiata da un bravo caldaista di zona. C’è da dire che non sempre l’odore di gas è da attribuire a una perdita: delle volte la causa può risiedere in una errata taratura della caldaia.

La caldaia perde acqua

La caldaia che perde acqua rappresenta un altro scenario possibile che prevede l’intervento urgente di un caldaista. Spesso il problema è da attribuire alla corrosione di una componente dell’apparecchio. Altrimenti potrebbero esserci problemi di pressione a carico dei tubi. Ad ogni modo, la riparazione deve essere effettuata da un tecnico abilitato per evitare l’aggravarsi della situazione.

La caldaia non riscalda

In assenza di riscaldamento le possibili cause possono essere tantissime. Per risolvere il problema è necessario l’intervento di un tecnico che rileverà in tempi brevi l’origine del guasto. Delle volte una caldaia non riscalda perché la pressione è scesa al di sotto della soglia minima di funzionamento. Altre volte si deve sostituire la valvola di by-pass perché si è guastata. Niente esclude che potrebbe essersi verificato un malfunzionamento del termostato, che quindi impedisce di raggiungere la temperatura desiderata.

La caldaia perde pressione

È il caso di chiamare un tecnico della caldaia anche quando questa perde pressione. Il primo segnale di una bassa pressione della caldaia sono le zone umide sui muri, con conseguente aumento in bolletta. Solitamente, l’esperto risolve la perdita effettuando la sostituzione della valvola di pressione.

La caldaia è rumorosa

Una caldaia rumorosa non va sottovalutata per nessuna ragione al mondo. Spesso gli utenti avvertono strani gorgoglii, vibrazioni o fischi, senza riuscire a spiegarsi la causa. In questi casi è importante risolvere il problema con l’aiuto di un caldaista specializzato. Ma perché una caldaia dovrebbe emettere rumori mai prodotti prima? Probabilmente per colpa di calcare accumulato nei tubi, situazione risolvibile eseguendo un’accurata pulizia dell’impianto. Talvolta il problema è legato al congelamento del tubo della condensa: per scongelare il ghiaccio è consigliabile evitare le soluzioni fai da te, sempre molto discutibili e rischiose.

La spia segnala anomalie

Delle volte la caldaia può segnalare delle spie di cui non ne conosciamo il significato (nonostante, apparentemente, l’impianto di riscaldamento sembri funzionale normalmente). In questi casi bisogna contattare tempestivamente un esperto per evitare di aggravare la situazione. Anche in questo caso sono da evitare le soluzioni fai da te, anche perché non sempre è sufficiente resettare la caldaia per ripristinare la situazione. Solo un esperto con approfondite conoscenze in idraulica può risolvere eventuali anomalie.